Disposizioni al PREAVVISO di servizio

  • Il preavviso di servizio permette di informare il Datore di lavoro della prevista assenza e/o di pianificare la vostra attività di conseguenza. Per gli studenti di organizzarsi di conseguenza, tenendo presente che le dispense saranno concesse unicamente per l’impellente preparazione e le sessioni di esami (la sola frenquenza scolastica non è motivo sufficiente).

  • Il piano può essere soggetto a modifiche, dovute a fattori esterni o organizzativi. In questo caso varranno le disposizioni contenute nella Convocazione al servizio che verrà inviata nei tempi definiti nella Legge federale sulla protezione della popolazione e sulla protezione civile.

  • In funzione dello sviluppo dell’emergenza pandemica COVID-19 non sono esclusi degli annullamenti di corsi o una loro modifica, come pure non lo sono delle possibili ulteriori convocazioni per fronteggiare l’emergenza.

  • Chi dovesse essere impossibilitato a svolgere il servizio come da preavviso è tenuto ad inoltrare al nostro Servizio amministrativo una richiesta scritta e debitamente firmata con, allegati, i giustificativi del caso (senza allegati non ci sarà possibile entrare nel merito della richiesta). Non verranno accettati come giustificativi (non sono, quindi sufficienti): autocertificazioni, iscrizioni al semestre scolastico, documenti che non contengono il nominativo del milite. Se la richiesta viene fatta dal Datore di lavoro, la medesima deve essere controfirmata dal milite.

  • Le richieste in reazione a questo preavviso sono da inoltrare al nostro Servizio amministrativo entro e non oltre il 14 gennaio 2022. Trascorso tale termine le domande di differimento verranno prese in considerazione solo per casi straordinari. Vi informiamo, inoltre, che per poter pianificare gli effettivi e garantire quindi il numero necessario di militi per ogni attività, le richieste di differimento o di congedo verranno evase solo nelle settimane successive al termine sopracitato.

  • Fino a quando non verrà data risposta scritta alla vostra richiesta di differimento il preavviso di servizio resta valevole e vincolante.

  • Per ogni corso riceverete, tra le 10 e le 6 settimane prima della data d’inizio, la convocazione ufficiale. In caso di mancata ricezione del documento vi invitiamo a voler contattare tempestivamente il nostro Servizio amministrativo.

  • In caso di impossibilità a svolgere il servizio per motivi medici, rammentiamo che è obbligatorio utilizzare il certificato medico ufficiale d’inabilità al servizio di Protezione civile (no. 605-M); il medesimo è scaricabile qui.

 

PICCHETTO 2022

Ogni milite deve ritenersi di picchetto per l’intero periodo del proprio servizio, compresi il sabato e la domenica immediatamente successivi alla fine del servizio e gli eventuali giorni festivi inclusi nell’intervallo tra l’entrata in servizio e il licenziamento.

 

In aggiunta ai giorni di servizio, il milite può essere pianificato per dei Picchetti al di fuori del servizo.

 

Durante il picchetto, sia esso durante o fuori dal servizio, i militi sono tenuti a garantire l’intervento 24h/24h e possono essere impiegati a partire dall’attività che stanno svolgendo durante il corso in atto come pure a partire dal domicilio, nel caso di congedo, riposo o licenziamento giornaliero (durante la notte) o dal posto di lavoro o di studio.

 

In caso di allarme l’entrata in servizio è d’obbligo.

 

Vi invitiamo a voler informare anche i Datori di lavoro.

 

In caso di gravi impedimenti vogliate darne immediata comunicazione al nostro Servizio amministrativo (sono richiesti anche in questo caso dei giustificativi consistenti).

Consorzio Protezione Civile
Regione Lugano Città
Via alla StampaCH-6965 Cadro (TI)
T. + 4191 936 31 11F. + 4191 936 31 12

© 2022 - Consorzio Protezione Civile Regione Lugano Città
Disclaimer  |  Credits